Stando a quanto programmato nel nostro calendario annuale, nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 aprile tutti i giovani della Diocesi avrebbero partecipato al Pellegrinaggio Sinnai-Bonaria, in occasione dei 650° anniversario dell’arrivo della Madonna di Bonaria in Sardegna.

Alcuni giorni fa però sul sito ufficiale del pellegrinaggio veniva comunicato che “per evidenti motivi legati alla diffusione del Covid-19 e alle restrizioni dettate dal governo, il pellegrinaggio a piedi del 24-25 aprile da Sinnai a Bonaria, nostro malgrado, non si farà e sarà rimandato ad altra data“.

Tuttavia Don Alberto Pistolesi e Don Sandro Piludu, rispettivamente parroci della parrocchia Santa Barbara e della parrocchia Sant’Isidoro, le due parrocchie sinnaesi che ogni anno in occasione del Pellegrinaggio diventano casa accogliente per tanti pellegrini che giungono da tutta l’Isola, in comunione con l’Arcivescovo e con l’Associazione culturale “Il Segno”, rivolgono a tutti l’invito “a vivere un pellegrinaggio spirituale che si potrà seguire anche sui diversi canali social in diretta streaming. Sarà per tutti un momento di intensa preghiera e veglia che toccherà idealmente le tappe del cammino da Sinnai verso Bonaria. Chi vorrà partecipare potrà farlo inviando ai contatti riportati nelle nostre grafiche (che trovate in fondo alla pagina) un messaggio, specificando l’ora in cui da casa vostra intendete vegliare e offrire la preghiera del rosario oppure inviandoci una intenzione di preghiera. Apprestiamoci anche quest’anno a vivere il cammino e a chiedere al Signore, attraverso l’intercessione di Nostra Signora di Bonaria, il dono della conversione del cuore”.

Pertanto invitiamo tutti i giovani ad unirsi e partecipare anche a distanza all’iniziativa.